Quali sanzioni subisce chi s’improvvisa ‘risparmiatore’ guidando senza assicurazione auto?

Pubblicato su da nella categoria Avvertenze

Nel nostro paese le persone che circolano senza assicurazione auto sono in aumento. Cercare di risparmiare, di questi tempi, è sicuramente importante per tutti. Prima però di far rientrare l’assicurazione fra le cose di cui poter fare a meno, è meglio chiarire quali siano i rischi e le sanzioni a cui il trasgressore possa andare incontro.

Innanzitutto l’utilizzo dell’automobile senza una copertura assicurativa è vietato dalla legge. E fin qui niente di strano direte voi, ma bisogna sapere che il conducente del veicolo (o il proprietario dell’auto) “scoperto” è costretto, in caso d’incidente, a risarcire tutti i danni provocati a cose e/o persone coinvolte.

Ma veniamo subito alle cifre. L’articolo 193 del nuovo codice della strada che disciplina quest’argomento, specifica che tutti i veicoli a motore sprovvisti di copertura assicurativa rischiano sanzioni amministrative che vanno da un minimo di 779€ ad un massimo di 3.119 €. Queste sanzioni possono, eventualmente, essere ridotte – fino a un quarto – solo nel caso in cui si provveda all’attivazione della polizza nei quindici giorni successivi al sinistro.
Nel caso in cui, dal sedicesimo giorno, il conducente venga, invece, trovato con assicurazione scaduta, rischia una multa variabile da 900 a 2.000 €, più sequestro del veicolo. In particolare, va segnalato che se l’auto non viene utilizzata e lasciata in un parcheggio pubblico, va comunque assicurata!

Non è tutto! Si rischia, infatti, il sequestro immediato del mezzo, che viene restituito solo dopo l’avvenuto pagamento della sanzione comprensiva del trasporto, del deposito e dell’assicurazione per una copertura di minimo sei mesi.
Nel caso in cui il proprietario intenda invece demolire il veicolo, ha l’obbligo di decidere se procedere o meno entro 30 giorni dalla data di sanzione. Ciò nonostante egli dovrà in ogni caso versare una cauzione, pari all’importo minimo della sanzione, che gli sarà restituita solo una volta avvenuta la demolizione del veicolo.

Infine, per completare la panoramica dei rischi a cui si possa incorrere, è importante spendere due righe in merito a sospensione e ritiro patente. Circolare senza polizza assicurativa comporta, oltre alle sanzioni previste dal già citato articolo 193 del nuovo codice della strada e dall’articolo 485 del codice penale, anche la sospensione della patente per un intero anno. Nel caso in cui il trasgressore venga trovato alla guida durante il periodo di tempo di sospensione, è previsto inoltre il ritiro immediato della patente.

È chiaro dunque che il “risparmio iniziale” rischia di diventare una “batosta finale”!
Sia in termini economici, sia di sicurezza e di tutela dell’automobilista.

scritto da:

Silvia Vicari

Dott.ssa in Antropologia del Mondo Contemporaneo con un Master in Web Marketing, sono Docente di Storia e Comunicazione e Tutor par alcuni CFP a Parma. Inoltre svolgo attività di Freelance writer per vari siti tra cui Assicurazioneauto.it e Alhenaservice.com. Da febbraio 2014 collaboro con Net Project, agenzia di comunicazione, come Marketing and Web Assistant. Ho competenze in Social Media Marketing e in ambito commerciale, sono una persona solare e appassionata della vita.