Passione per le auto d’epoca, risparmio ed emozione al volante

Pubblicato su da nella categoria Info utili

auto-d'epocaIl vintage, soprattutto negli ultimi tempi, continua ad attrarre sempre più persone ed ecco che anche il settore dell’automobile non è stato risparmiato da questa tendenza, anche se in questo caso la componente modaiola è minore in quanto da sempre il numero di appassionati e di possessori di auto d’epoca è molto elevato.

Molti automobilisti infatti proprio non ne vogliono sapere di privarsi della loro vecchia vettura, soprattutto nel caso in cui questa possa quasi essere considerata un pezzo storico. In molti però si chiedono quanto costa mantenere ad oggi un’auto d’epoca considerando le diverse tipologie di spese.

Innanzitutto è bene dire quando un’auto è considerata d’epoca, ovvero soltanto nel caso in cui la data di immatricolazione risale a minimo venti anni ed inoltre l’auto deve avere un particolare valore culturale, storico e sociale, ed infine deve essere conservata in ottime condizioni.

Non è tutto, se si possiede un veicolo che ha queste caratteristiche allora si deve procedere con l’iscrizione dello stesso presso il registro del ASI, Automotoclub storico italiano.

Una volta ottenuta dunque la registrazione si può iniziare a stimare la spesa che comporta avere un’auto d’epoca partendo innanzitutto da un importante parametro: le auto d’epoca non sono soggette al pagamento del bollo. In questo caso infatti bisogna pagare solamente una tassa di circolazione che parte da 60€ per arrivare fino a 110€.

Anche nel caso delle assicurazioni, sottoscrivere una polizza RcAuto per un veicolo d’epoca comporta delle differenze dalla sottoscrizione della polizza per un veicolo normale. Ad esempio le assicurazioni per le auto d’epoca non comprendono il classico meccanismo bonus-malus ma è presente solamente una classe di merito che non si può cambiare. Inoltre la copertura assicurativa copre chiunque sia il guidatore dell’auto, non solo quindi l’intestatario della polizza, ed è attiva anche nel caso di partecipazione a sfilate o mostre.

Il vantaggio però è soprattutto da ricercare nel prezzo dell’assicurazione: la polizza RcAuto per un veicolo d’epoca infatti costa mediamente dal 70% all’80% in meno rispetto ad una polizza da sottoscrivere per un auto normale, non superando di norma i 200€. E’ opportuno inoltre aggiungere che anche per il mercato assicurativo delle auto d’epoca le compagnie scelgono sempre più di spostarsi sul mercato online offrendo ai consumatori una vasta varietà di scelta che permette di personalizzare le polizze e ridurre ulteriormente il già sostanzioso risparmio.

Insomma, sembra proprio chi è in possesso di un auto d’epoca dovrebbe tenersela ben stretta in quanto optare per queste tipologie di auto sembra convenire anche dal punto di vista del costo della manutenzione. La meccanica delle automobili d’epoca infatti è molto più semplice e spartana rispetto alle tecnologiche auto contemporanee, e proprio per questo le autovetture datate si rompono con meno frequenza e soprattutto si possono aggiustare con ricambi universali facilmente trovabili sul mercato a dei costi molto inferiori rispetto ai pezzi di ricambio per le vetture normali. Questo discorso tuttavia non va tuttavia generalizzato in quanto il costo di manutenzione dipende molto anche dalla tipologia di auto d’epoca, alcune automobili molto vecchie, che superano ad esempio i 25 anni d’età, potrebbero richiedere la manutenzione molto facilmente oppure essere composte da componenti che non si riescono più a trovare sul mercato.

In definitiva, se si punta soltanto al risparmio dei costi assicurativi e di manutenzione, avere un’auto d’epoca può garantire costi più bassi di quelli di gestione di un veicolo “moderno” che arrivano a superare i 3.425€. E’ anche vero che sicuramente scegliendo di circolare su un veicolo datato si rinuncia al comfort, gli optional e le elevate prestazioni che i modelli attuali forniscono con sempre più tecnologia ed accuratezza.

Utilizzate il servizio di comparazione di Assicurazioneauto.it per scegliete l’assicurazione auto più adatta alle vostre esigenze!

Tags: , , ,

scritto da:

Ivano Sorrentino

Freelance writer per Assicurazioneauto.it | Sono laureato in Marketing e comunicazione ed opero nel contesto del marketing digitale, SEO e SEM con diverse collaborazioni sia come consulente che come freelance.