Incidenti stradali per distrazione: vietato mangiare snack alla guida!

Pubblicato su da nella categoria Avvertenze, Info utili

mangiare-al-volanteL’attenzione è un elemento fondamentale quando si è alla guida. Spesso infatti basta soltanto un attimo per mettere a repentaglio la propria vita e quella degli altri. Tuttavia spesso l’auto è anche un luogo in cui ci troviamo a trascorrere del tempo in compagnia e quindi siamo spinti all’interazione, elemento che ovviamente comporta una perdita di attenzione alla guida.

Succede quando mangiamo qualcosa al volo imbottigliati nel traffico in pausa pranzo o di ritorno dall’ufficio dopo una lunga giornata di lavoro.

Da una recente ricerca condotta dall’associazione no-profit Charity Brake è però emerso che mangiare durante la guida può comportare seri rischi. Secondo la ricerca condotta su un campione di circa 1000 guidatori, il 29% ammette  di aver aperto e mangiato snacks mentre era alla guida. Tuttavia il 33% degli intervistati ha spiegato che nonostante avesse mangiato il macchina, la confezione gli era stata aperta o passata dai passeggeri a bordo, evitando di togliere le mani dal volante e gli occhi dalla strada. I più sinceri, ovvero il 2% degli intervistati, hanno ammesso inoltre di aver bruscamente frenato per evitare l’impatto contro altri veicoli o contro pedoni proprio a causa del cibo che stavano mangiando durante la guida.

Ovviamente il cibo non è certamente l’unica fonte di distrazione quando si guida. La ricerca infatti ha mostrato anche come il 5% degli intervistati abbia ammesso di essersi truccate, pettinati i capelli o addirittura rasati la barba mentre erano al volante. Mentre il 15%  ha affermato (in questo caso però l’affermazione è da prendere con le pinze in quanto si tende a non voler essere sinceri su questa tipologia di tematiche) di essersi truccata, o pettinata in macchina ma soltanto con il veicolo in sosta o parcheggiato.

La ricerca di Charity Brake ha dunque messo in luce un aspetto della sicurezza stradale che in Italia è fortemente legato alla distrazione come dimostra una recente ricerca sugli incidenti stradali, se ne contano per l’esattezza ben 38432 causati da distrazione del guidatore. Sebbene all’inizio sia stata fatta una vera e propria crociata per impedire l’utilizzo dei telefoni cellulari alla guida, la tecnologia non è certo l’unica fonte di distrazione in quanto, come si è visto, anche sgranocchiare qualcosa durante la guida è in realtà un enorme rischio.

Ricerche di questo tipo mettono sempre più in luce la necessità di affrontare delle vere e proprie campagne di sensibilizzazione che mettano al corrente gli automobilisti dei gravi rischi connessi a qualsiasi forma di distrazione durante la guida. In realtà però andrebbero informati anche i passeggeri che spesso, anche semplici gesti, condizionano l’attenzione di chi in quel momento è alla guida del veicolo e di fatto mettono a repentaglio anche la propria integrità fisica.

Tags: , ,

scritto da:

Ivano Sorrentino

Freelance writer per Assicurazioneauto.it | Sono laureato in Marketing e comunicazione ed opero nel contesto del marketing digitale, SEO e SEM con diverse collaborazioni sia come consulente che come freelance.