Il risarcimento diretto: una nuova modalità per la RCA

Pubblicato su da nella categoria Info utili

Dal primo Febbraio 2007 è entrata in vigore la procedura per il risarcimento diretto, una vera e propria novità nel mondo delle assicurazioni. Questa procedura infatti permette di rivolgersi direttamente alla propria assicurazione per ottenere il risarcimento nel caso in cui si sia stati coinvolti in un sinistro stradale al seguito del quale siano stati riportati danni di lieve entità alla propria persona, al proprio veicolo o alle cose trasportate. L’entrata in vigore di questa procedura ha fatto molto discutere. E’fondamentale sapere che tale procedura non può essere applicata in tutti i casi ma per la sua applicazione debbano sussistere determinate condizioni.

Esaminiamo, dunque, queste condizioni nel dettaglio:

  • Per procedere secondo le modalità di risarcimento diretto è fondamentale che il sinistro stradale abbia coinvolto al massimo due veicoli, che devono essere immatricolati in Italia (o Repubblica di San Marino o Città del Vaticano)ed essere entrambi identificati e muniti di regolare assicurazione.
  • Nel caso in cui la persona coinvolta nel sinistro stradale abbia riportato alcuni danni fisici questi devono essere di lieve entità. Per danno fisico di lieve entità si intendono danni che comportano un’invalidità permanente non superiore al 9%. Nonostante questa regola la procedura si applica anche nel caso in cui ci sia un’altra persona coinvolta che a seguito dell’incidente stradale abbia riportato danni superiori al 9% di invalidità permanente.
  • Se uno dei due veicoli coinvolti nel sinistro è un ciclomotore, questo deve essere targato secondo il nuovo regime di targatura, entrato in vigore il 14 Luglio del 2006. Il ciclomotore deve quindi essere immatricolato dopo tale data o aver aderito al nuovo regime di targatura.

Inoltre, è importante conoscere quali siano le procedure da compiere per aver accesso al risarcimento diretto. Dopo il sinistro stradale si deve denunciare l’accaduto alla propria compagnia assicurativa chiedendo la richiesta di risarcimento. Questa segnalazione può essere fatta consegnando a mano i documenti alla propria compagnia, oppure, se il contratto di assicurazione lo prevede, può essere fatta direttamente online.
Una volta denunciato l’accaduto, la compagnia assicurativa è tenuta a formulare un’offerta di risarcimento, secondo delle tempistiche che variano in relazione ai casi.
Nel caso in cui ci siano stati solo danni a cose e a veicoli, ed i soggetti coinvolti abbiano compilato il modulo per la constatazione amichevole, l’offerta di risarcimento deve avvenire entro 30 giorni dalla denuncia.

Nel caso in cui siano stati riportati danni a cose e a veicoli ma i soggetti NON abbiano compilato il modulo per la constatazione amichevole, l’offerta di risarcimento deve avvenire entro 60 giorni.

Nel caso in cui si è in presenza anche di danni fisici alle persone coinvolte, l’offerta di risarcimento deve avvenire entro 90 giorni dalla denuncia.

Una volta ricevuta e accettata l’offerta di risarcimento, la compagnia assicuratrice ha l’obbligo di emettere il pagamento entro 15 giorni lavorativi.

Ricordiamo che per accedere alle modalità di risarcimento diretto la persona coinvolta ha l’obbligo di denunciare il sinistro compilando il cosiddetto modulo blu (comunemente chiamato modulo per la costatazione amichevole). Questa operazione va effettuata ovviamente anche se non si rientri nei casi previsti per la richiesta dell’indennizzo diretto. In questo caso, infatti, sarà la compagnia assicuratrice ad avviare la trattazione con l’altra parte in presenza di una richiesta di risarcimento.

Infine è opportuno sapere che alcune compagnie assicurative non prevedono un aumento del premio annuale nel caso in cui si sia rimasti coinvolti in un sinistro per il quale si può richiedere un risarcimento diretto.
Il consiglio è quello di informarsi attentamente sulle clausole del contratto assicurativo prima di decidere di sottoscrivere qualsiasi tipologia di polizza.

scritto da:

Ivano Sorrentino

Freelance writer per Assicurazioneauto.it | Sono laureato in Marketing e comunicazione ed opero nel contesto del marketing digitale, SEO e SEM con diverse collaborazioni sia come consulente che come freelance.