Giovani e assicurazioni: le risposte per regolare questo difficile rapporto

Pubblicato su da nella categoria Giovani, Info utili

Anche per i più giovani il mondo delle assicurazioni risulta una realtà complessa e nel quale è difficile orientarsi. Secondo alcune ricerche sul mercato assicurativo svolte dall’Università Bocconi di Milano, il 38% dei giovani italiani possiede un’assicurazione intestata in prima persona, mentre il 13,4% degli intervistati è scettico e ha timore delle compagnie assicurative perché non le considera capaci di offrire servizi adeguati alle sue esigenze.

Essendo, statisticamente, i più indisciplinati e i meno attenti alle diverse modalità assicurative, i giovani automobilisti richiedono particolare attenzione dalle compagnie che propongono pacchetti specifici. Nelle prossime righe si cercherà di toccare tutti i punti salienti di questo difficile rapporto.

Nella stra-grande maggioranza dei casi i giovani, prima della legge Bersani del 2007, erano “costretti” a intestare la propria polizza assicurativa ai genitori, per poter accedere a una classe di merito più bassa e quindi pagare meno la propria polizza.

Grazie all’intervento di questa legge, molte cose sono cambiate per i giovani neopatentati.

Cerchiamo quindi di chiarire quali assicurazioni offrono pacchetti agevolati e agevolanti per i giovani in età compresa tra i 20 e i 30 anni, e quale panorama gli si presenta una volta deciso di rivolgersi a una compagnia assicurativa.

Il Decreto Bersani (L. 40/2007), ha sancito che, ai ragazzi sotto i 25 anni, è consentito stipulare in prima persona un contratto assicurativo, ereditando la classe di merito di un parente di primo grado. L’unica condizione è di possedere un mezzo proprio e una polizza assicurativa ancora attiva.

Come anticipato, generalmente alcune condizioni speciali vengono applicate ai neo patentati o ai conducenti fino ai 29 anni dalle diverse compagnie, che possono interessare i giovani, ma anche i loro genitori. Questi ultimi, se ben informati, possono intestare ai figli una polizza sicura ed economicamente non penalizzante.

Axa, per gli under 30, propone Protezione Auto Giovani”, una polizza per gli under 30 che prevede, attraverso l’installazione di un dispositivo satellitare, di fissare il premio assicurativo solo sui chilometri effettivamente percorsi. Il giovane guidatore potrà scegliere una delle 5 fasce chilometriche proposte, in base alle sue previsioni di percorrenza; nel caso poi il conteggio risultasse più elevato sarà possibile pagare semplicemente la differenza. Inoltre il dispositivo satellitare, individuando il veicolo, potrà rivelarsi molto utile nel caso in cui il veicolo venga rubato o si presente una qualche alcuna necessità. Infine per i conducenti fra i 21 e i 26 anni è previsto un monitoraggio sulla loro modalità di guida, che premierà i soggetti più responsabili (bonux online).

Unipol, con Young Unibox, invece, mette a disposizione la “scatola nera” in grado di registrare i percorsi della vettura assicurata e di garantirne il soccorso o ritrovamento. Young Unibox di Unipol, garantisce, attivando le specifiche garanzie, quali:

  • localizzare rapidamente l’auto dopo la denuncia del furto;
  • individuazione del proprio mezzoo da parte dei soccorsi attraverso il dispositivo che ne avvisa le centrali operative;
  • invio immediato di soccorsi in caso di necessità;
  • sostegno nella ricostruzione della dinamica del sinistro;
  • Tutela dell’assicurato dal possibile coinvolgimento in falsi incidenti;
  • Disponibilità di carro attrezzi e di auto sostitutiva.

Anche Genertel offre una formula giovane, la Genertel Giovani, dedicata a chi ha un’età compresa tra i 18 e i 29 anni. Questa formula offre una polizza più conveniente e completa di sostegno medico specialistico supplementare per avere un ulteriore parere in caso di dubbio diagnostico. Compresa è anche l’assistenza stradale estesa.

Nel caso di Genertel le somme assicurative sono modulabili secondo la propria esigenza. Queste possono variare da un minimo di 50.000 € a un massimo di 100.000 €, secondo il prezzo di polizza stabilito con l’agenzia. Inoltre se non si causano sinistri, Genertel offre un Bonus con sconti sul Rinnovo di polizza.

Inoltre altre compagnie premiano i giovani responsabili alla guida, tra queste Zurich Connect, Sai Fondiaria, Sara ed Allianz che, insieme ad ANIA (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici), aderiscono al “Patto per i Giovani”, offrendo percentuali di sconto ulteriori sulla polizza Auto.

Tale patto che lega ANIA, con le Associazioni dei Consumatori e la Polizia Stradale, insieme all’adesione di ben 40 compagnie assicurative, s’impegna a premiare i guidatori più responsabili, e comprende dieci piccole e sicure regole necessarie per ottenere tutte le agevolazioni, che potrete leggere nel forum di ANIA dedicato ai consumatori (www.forumaniaconsumatori.it).

Da quanto si può leggere dal rapporto sul monitoraggio effettuato da MDC (Movimento Difesa del Cittadino) è bene verificare di volta in volta le condizione poste dalla propria compagnia assicurativa.

In particolare se state ricercando informazioni online è bene che la compagnia fornisca nel suo sito il decalogo scaricabile, indicazioni sulla fascia d’età e sulle tipologie dei veicoli assicurabili. In generale una polizza stipulabile nell’ambito del Patto prevede una fascia d’età fra i 18 e i 26 anni, applicabile almeno sulle autovetture e con uno sconti che può oscillare il 5% ed 25%. Se questi termini sono stati omessi o non sono chiaramente specificati, vi consigliamo di contattare direttamente la compagnia assicurativa.

Anche l’IVASS (l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni), oltre alle compagnie assicurative — come Genialloyd — guarda con attenzione ai giovani. Infatti, insieme a Banca d’Italia d’Intesa e al Ministero della Pubblica Istruzione, hanno creato per i ragazzi delle scuole superiori, sul suo portale Educazioneassicurativa.it, un Quaderno didattico sulla RC auto. Quest’ultimo offre una serie di strumenti informativi, destinati ai ragazzi, nel tentativo di sensibilizzarli alla responsabilità e all’autocoscienza al volante.

Sempre su Educazioneassicurativa.it, l’IVASS mette anche a disposizione una chiara e scaricabile guida alle assicurazioni auto, e un Glossario con i termini indispensabili per addentrarsi nel mondo assicurativo.

La necessità è quindi di avere un sostegno di fronte alle perplessità di quella fetta di neo automobilisti che per inesperienza si sente generalmente penalizzata dalle diverse compagnie assicurative, così che possa usufruire di un’assicurazione nuova, personalizzata e senza pregiudizi.

Di fronte a tale richiesta, uno tra i metodi più veloci, semplici e chiari, per ottenere una proposta su misura che consideri tutte le agevolazioni possibili in base all’età e che smentisca molti luoghi comuni sui costi, è quello del confronto tra diversi preventivi online.

Considerando che, sempre secondo l’Università Bocconi di Milano, il 90% dei giovani che possiede un PC e un collegamento a internet ha una buona propensione all’acquisto di una polizza tramite il web, accedere al preventivo più convenite è solo questione di pochi click!

Tags: , , , , ,

scritto da:

Silvia Vicari

Dott.ssa in Antropologia del Mondo Contemporaneo con un Master in Web Marketing, sono Docente di Storia e Comunicazione e Tutor par alcuni CFP a Parma. Inoltre svolgo attività di Freelance writer per vari siti tra cui Assicurazioneauto.it e Alhenaservice.com. Da febbraio 2014 collaboro con Net Project, agenzia di comunicazione, come Marketing and Web Assistant. Ho competenze in Social Media Marketing e in ambito commerciale, sono una persona solare e appassionata della vita.